EQUILIBRIO IN TRE CENTRI

🙏Più studio la medicina tradizionale di diverse tradizioni, più riesco a creare connessioni speciali tra diversi tipi di "scienze" e sopratutto ampliare la mia visione dell'essere umano🙏

🙏Più studio, più mi rendo conto che tutto è collegato e che mai decisione fu più saggia se non quella di unire tutte le mie parti e farne il mio lavoro🥰

Moltissimo tempo fa (nel Medioevo, che non era sempre sinonimo di chiusura e ignoranza) esisteva una meravigliosa scuola di medicina (la Scuola Medica Salernitana perché era appunto situata a Salerno) che, sfruttando la posizione strategica al centro del Mediterraneo, era riuscita ad accogliere e unire le diverse tradizioni mediche: medicina cinese fusa con quella araba e unita con quella italiana❤️

Purtroppo, come sappiamo bene, questa non fu la stessa apertura con la quale, molti anni dopo, è stata ufficializzata la medicina come la conosciamo 🙄

Un tempo, arti erboristiche, mediche ed psico-energetiche (non possiamo certo parlare di psicologia ancora...) erano un tutt'uno e l'uomo o la donna che li praticavano erano i guaritori.

🧐Nell'ansia di creare ordine, compostezza e rigore, i nostri antenati ad un certo punto hanno diviso tutto: il medico cura solo il corpo, lo psicologo cura solo la mente o il cuore, il prete si occupa dell'anima, il mago è bandito 🙄🙄

Abbiamo separato delle parti (corpo, mente, anima) che nella realtà delle cose non possono essere separate, se non andando a creare sconnessione tra le stesse e quindi squilibrio

🙏Nelle tradizioni antiche (dalla medicina tradizionale italiana, a quella cinese, a quella andina, messicana, ayurvedica...) il nostro essere è composto da tre centri in grado di influenzarsi vicendevolmente e di collaborare armoniosamente al benessere dell'individuo🙏

1) 🧠LA TESTA: mente, cervello, pensieri, memoria, collegamento con il passato. Nello yoga, così come nella tradizione andina è il collegamento con lo spirito. Il nostro primo cervello, sede del ragionamento.

2) ❤️IL CUORE: anima, emozioni, l'amore. Recentemente è stato scoperto un cervello del cuore, una rete neurale fittissima, in grado di ricordare ("ricordo" ha in sé la radice del cuore). In moltissime tradizioni questo centro è collegato alla relazione con l'altro.

3) 🔥LA PANCIA: corpo, energia del fare, l'agire, l'essere. Questo centro è la sede del nostro intestino, declassato come secondo cervello, ma ben più esteso del primo. Sede del nostro nutrirci, già dalla pancia di nostra madre, attraverso l'ombelico. Nelle tradizioni lì ci sono i nostri impulsi più primitivi ("di pancia"), ma anche quel calderone di energia in grado di darci la spinta a FARE.

Questi sono i nostri 3 cervelli, i nostri 3 centri 🧠❤️🔥

Questo è il nostro essere inseparabile 🙏

🙏Questo è quello che siamo🙏

Non esiste modo di prendersi cura separatamente di ciascun centro, non c'è mal di pancia che passi senza curarsi delle emozioni, non c'è cuore sano che faccia zoppicare un intestino

La domanda è:

  • Come sta il tuo cuore?
  • Come sta la tua pancia?
  • Che ne è della tua mente?